This site will look much better in a browser that supports web standards, but it is accessible to any browser or Internet device.




Associazione Ligure Ipoudenti - sulle ALI dell'udito

Piazza della Chiesa, 1
16030 SORI (GE)

Tel. 328 2864106



assoligure.ipoudenti@libero.it



C.F.: 91037470100




NEWS

La Lombardia finanza l'accessibilità alla comunicazione nelle sale per lo spettacolo

22 febbraio, 2014

di Daniela Orlandi architetto
La Regione Lombardia ha indetto un bando per finanziare interventi volti a riqualificare le sale di spettacolo sul territorio in vista di EXPO 2015.

Tra le spese ammissibili sono espressamente indicate anche le soluzioni finalizzate all’accessibilità della comunicazione per le persone con disabilità sensoriale, di tipo visivo e uditivo, attraverso sottotitolazioni, integrazioni al doppiaggio e apparecchi ad induzione magnetica.

Si tratta di un intervento di forte significato culturale volto ad ampliare la platea dei potenziali fruitori degli spettacoli anche a persone che a causa di un deficit visivo o uditivo sono generalmente escluse da questo tipo di intrattenimento.

In molti casi, ancora troppi, l’accessibilità è identificata solo con una soluzione architettonica o impiantistica finalizzata ad eliminare le barriere fisiche, mentre un progetto finalizzato al miglioramento complessivo della fruizione di un luogo deve considerare e risolvere sia le barriere fisiche che quelle sensoriali e della comunicazione.

Questa iniziativa della regione Lombardia si colloca a pieno titolo nell’ambito del processo di attuazione dei principi sanciti nella Dichiarazione Onu sui diritti delle persone con disabilità, un documento ratificato con una legge dello Stato Italiano.

E’ opportuno che i soggetti a cui si rivolge il bando (Enti o soggetti pubblici, parrocchie ed enti ecclesiastici, soggetti privati e ditte individuali) sappiano cogliere questa opportunità per migliorare l’offerta dei servizi e delle loro strutture.

Le domande per accedere al finanziamento vanno presentate entro il 17 marzo 2014.

Se al bando faranno seguito molte domande si potrà attivare un sistema di interventi sul territorio atti a garantire una valorizzazione del patrimonio esistente agendo su aspetti legati all’accessibilità, alla sicurezza e all’adozione di tecnologie innovative.

Il bando offre anche la possibilità di valorizzare luoghi di valore architettonico, ambientale, storico o artistico, che durante il periodo estivo diventano spazi per le programmazioni cinematografiche.

Dotazione finanziaria e tipologie di intervento

Sono ammissibili i progetti di importo compreso tra € 30.000,00 e € 300.000,00 IVA inclusa.

L’intervento finanziario non potrà essere superiore al 70% del totale delle spese di Progetto ammesse. L’intervento finanziario si compone di una quota pari al 75% concessa a titolo di finanziamento agevolato e di una quota pari al 25% concessa a titolo di contributo a fondo perduto.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 3.000.000,00 così ripartiti per le tipologie di intervento:
a) € 1.500.000,00 per la ristrutturazione, adeguamento tecnologico, messa in sicurezza e allestimenti di sale destinate ad attività di spettacolo;
b1) € 1.300.000,00 per l’acquisto e installazione di apparecchiature digitali adibite alla proiezione per sale cinematografiche;
b2) € 200.000,00 per l’acquisto e installazione di apparecchiature digitali adibite alla proiezione per arene e spazi all’aperto.

Il richiedente può presentare domanda di agevolazione per progetti aventi per oggetto esclusivamente UNA delle Tipologie di intervento.

La tipologia di intervento che interessa i temi della comunicazione accessibile è la
Tipologia a) che riguarda ristrutturazione, adeguamento tecnologico, messa in sicurezza e allestimenti di sale destinate ad attività di spettacolo:

• spese per attrezzature, arredi, dotazioni tecnologiche, impiantistica, apparecchiature, allestimenti;
• spese relative ad interventi edilizi nella misura strettamente necessaria alla realizzazione di allestimenti ed adeguamento in materia di messa in sicurezza;
• spese per sottotitolazione proiettata, sistemi di integrazione del doppiaggio per ipovedenti e per la facilitazione dell’ascolto da parte di ipoacusici, apparecchi di amplificazione a induzione magnetica per ipoacusici;
• spese di progettazione e di direzione dei lavori
• oneri per la sicurezza,
• costi sostenuti per il rilascio di fidejussione bancarie o assicurative
• spese per acquisto delle attrezzature per la sopratitolazione di spettacoli dal vivo.

Il bando
FONDO DI ROTAZIONE PER LA RISTRUTTURAZIONE, L'ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DI SALE DA DESTINARE AD ATTIVITA' DI SPETTACOLO E L'ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE DIGITALI PER LA PROIEZIONE - ANNO 2013 -
EX ART. 5 L.R. 30/07/2008 n° 21

Per saperne di più e scaricare il bando e l’allegato

http://www.finlombarda.it/finanziamentieservizi/bandospettacolo2013

fonte: dal sito di SUPERABILE.IT

Invia ad un Amico | 916 views