This site will look much better in a browser that supports web standards, but it is accessible to any browser or Internet device.




Associazione Ligure Ipoudenti - sulle ALI dell'udito

Piazza della Chiesa, 1
16030 SORI (GE)

Tel. 328 2864106



assoligure.ipoudenti@libero.it



C.F.: 91037470100




NEWS

UTILIZZATO IN CASA

11 ottobre, 2012

L’impianto ad induzione magnetica non viene utilizzato solo per luoghi pubblici. Lo staff del Dr Bill Diles (responsabile di una catena di Centri Acustici) e dell’audioprotesista Dr.sa Christine Diles, in Santa Rosa, CA, hanno installato negli ultimi 9 anni, quasi 1.900 impianti all’interno di appartamenti, nelle stanze dove sono ubicati i televisori. "Offriamo un impianto ad induzione magnetica gratuitamente con l'acquisto di un apparecchio acustico a tutti i nostri pazienti," ha detto il Dr Diles.

Le protesi acustiche non funzionano molto bene con la televisione e i Diles hanno incontrato all’inizio qualche difficoltà a convincere il gruppo degli audioprotesisti sulla utilità di questi strumenti.
"È veramente efficace, una volta installato : Dedichi un’ora per l’installazione in un abitazione ed è un lavoro che ti ripaga per tutta la vita." ha detto. Ma questo è solo l’inizio del cambiamento. È stata una scommessa : cinque anni fa ho iniziato a vendere questi dispositivi agli audioprotesisti e adesso il risultato è un incremento continuo di richieste per questo tipo di impianti.
Alcuni audioprotesisti dicono, “Oh, devo inviare qualcuno a casa del cliente per installare un impianto ad induzione magnetica”. No, invece è necessario che l’audioprotesista vada in prima persona dal cliente. Questo tipo di installazione è un “rapporto personale”. "Quando dovete installare un impianto di amplificazione ad induzione magnetica nella loro casa. La persona sarà molto più propensa ad acquistare il prossimo apparecchio acustico da voi."
La Diles ha reso accessibile oltre 40 luoghi pubblici con impianti ad induzione magnetica, compresi gli sportelli bancari, chiese, Auditorium pubblici, farmacie e librerie. "Ora stiamo lavorando per installare questi impianti in 5 sale adibite a cineforum dove proietteranno film di registi indipendenti”- prosegue la Diles-”circa il 70 per cento del loro pubblico ha un’età superiore ai 65 anni e questo edificio è un vecchio teatro che non ha un'ottima acustica”.
Questo progetto per l’installazione di impianti ad induzione magnetica in cinque aree adiacenti del Teatro-Cinema è una sfida. Pertanto è indispensabile procedere con un’accurata progettazione per prevenire gli effetti dovuti all’over spilling (sconfinamento del campo magnetico in una determinata area). In una chiesa generalmente non esiste questo tipo di problema, dove lo sconfinamento (del campo magnetico) potrebbe arrivare, per esempio, fino alla zona adibita al parcheggio.
In questo caso non è per niente desiderabile sentire “l'incredibile Hulk” mentre “Il Vendicatore” fracassa le cose nella sala accanto, oppure sentire Judi Dench nel film "The Best Exotic Marigold Hotel," spiegano i Diles.
"Sarà difficile installare questi impianti ad induzione magnetica, ma abbiamo un proprietario motivato che intende promuovere l’induzione magnetica nei cinema," ha detto la Dr.sa Diles. “investirò tutto il tempo necessario per portare a compimento questo progetto poiché ci rendiamo conto che questa è un’opportunità”.
Il sig. Myers dell’associazione “HearingLoop.org” ha affermato che il suo obiettivo finale va oltre la tecnologia degli impianti ad induzione magnetica. "L’ascolto con l’impianto ad induzione magnetica è la tecnologia dei nostri giorni, tuttavia se qualcuno inventerà una tecnologia migliore, io lo appoggerò. Il mio punto di vista è molto semplice; gli ausili acustici e con questo intendo le protesi acustiche e gli impianti cocleari, saranno sempre più di routine e avranno una duplice funzione.
L’impianto ad induzione magnetica funziona in modo efficace con l'ausilio acustico: è come se il microfono (della protesi o impianto coclearie) venisse collocato vicino al podio o palcoscenico o altoparlante, o televisore>.
Le protesi acustiche, in questo modo si comportano come dei ricevitori “wireless” dove diventa possibile ricevere direttamente nell’apparecchio acustico, il suono emesso da un sistema pubblico di avviso presso stazioni, aeroporti, biglietterie, televisione e in qualsiasi luogo dove ci sia la comunicazione.
«Mi piacerebbe che gli audioprotesisti, produttori di ausili acustici e tutte le organizzazioni che hanno in carico la tutela delle persone audiolese, si rendessero conto che cartelli con l’indicazione di ascolto mediante impianto ad induzione magnetica (orecchio barrato), fossero presenti in tutti quei luoghi dove i nostri utenti si recano frequentemente come Chiese, Teatri, Farmacie e dove si dovrebbe segnalare che quel luogo è attrezzato con un impianto ad induzione magnetica quale ausilio all’ascolto per i portatori di protesi acustica.», ha detto il la D.ssa Sterkens.
"Se si desiderano mettere in buona luce “gli apparecchi acustici e i relativi contatti ad essi collegati” l’impianto ad induzione magnetica è lo strumento per ottenere questo risultato.

pubbicato nella rivista Hearing Jounal

Invia ad un Amico | 1344 views